Consigli per Pasqua

La primavera, le vacanze di Pasqua, il tepore sotto il sole e un bel libretto da leggere.
Ma cosa leggere?
Ovviamente un bel titolo pescato dalla mia lista di must read per questo break primaverile.

Avventure della ragazza cattiva, è un libro al fulmicotone, inaspettato e dal ritmo serrato. Più che una storia d’amore, è una storia di una vita e di un sentimento assoluto. Consigliabile per chi detesta la narrativa rosa e le storie amorose, perché ha da ricredersi. Tanto.
Tempo di lettura stimata, dai tre ai cinque giorni.

Un po’ più cupo, La vita agra di Luciano Bianciardi. Racconta il lavoro dei creative e degli intellettuali nella Milano di fine anni 50. La penna di Bianciardi è un esperienza di per sé, ricca di parole succosissime.
Tempo di lettura: un paio di giorni.

Sempre di Bianciardi è L’integrazione. Il tema è simile a La vita agra. Differisce la critica e il cinismo nello sguardo dei personaggi verso l’industria culturale e la vita di Milano. Un’esistenza che deumanizza e toglie ogni individualità.
Tempo di lettura: un paio di giorni.

Altri Libertini di Tondelli è un libro che potrebbe shockare i lettori più tranquilli. E’ un testo che ha scandalizzato, ha avuto un sequestro per oscenità ed è forte. Uno schiaffo in faccia, con i dialoghi che si allacciano alla prosa con continuità, modernissimo. Questa raccolta di racconti è potente, meravigliosa.
Tempo di lettura stimato, un paio di giorni.

La società dei consumi di Baudrillard è uno di quei libri su cui ho basato, per un ampio periodo, metà dei mei discorsi arguti. Dire che è fondamentale è veramente riduttivo. Certo, soffre del tempo che passa, ma rimane sempre una roccia solida su cui adagiarsi.
Tempo di lettura stimato, da cinque giorni a una settimana.

Piccolo regalino: i testi che leggerò questa Pasqua.

Un giallo di Gianrico Carofiglio, Ad occhi chiusi. In genere leggo veramente poca narrativa e meno che crime, credo però sia ora di buttare giù i miei preconcetti e affrontare territori inesplorati.

Discorso della servitù volontaria di Etienne De la Boétie, è il saggio minuscolo che mi godrò all’aperto, tempo permettendo. Si discosta dal percorso che sto effettuando, ma sarà utile per un progettino di scrittura.

Bonus: Se sono brava brava a leggere tutto mi gongolerò con Esercizi di stile di Queneau e Divorziare con stile di De Silva.

Dopo Pasqua, martedì 23 aprile, lancerò sui social un giveaway per ringraziare i 3500 follower su instagram e le 150 persone che mi seguono su Facebook. Nel frattempo, prima che inizi il concorso, ogni giorno sulle pagine in questione ci saranno degli indizi riguardanti il regalo che vi farò.

Inoltre per volontà popolare, incomincerò a scrivere una piccolissima guida per lettori timidi e come affrontare la paura reverenziale verso gli snob e i libroni giganteschi. Troverete di settimana in settimana i pdf sul blog, in maniera totalmente gratuita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...